Anteprima di Ambrosio Aureliano, libro I

Vota questo articolo
(0 Voti)

AD 358 - Maggioriano e Leone consoli.

Ambrosio Aureliano, legato della II Legione Britannica, si trova accampato vicino a Rennes; al suo comando, oltre la legione, due vessillazioni di cavalleria e una di fanteria. Con lui ci sono i suoi fratelli, Peregrino e Quinto. Maggioriano invia nel nord della Gallia il suo ufficiale più fidato, il magister militum Egidio, per prendere il comando e riportare una parvenza di ordine. Metodico e infaticabile, Egidio si mette al lavoro cercando di incontrare tutti i suoi subordinati per avere rapporti attendibili sulle condizioni dell'esercito e informarli dei piani dell'Imperatore. Ambrosio, convocato da Egidio, si mette in viaggio attraverso la Gallia portando con sé i suoi fratelli per incontrare il suo nuovo comandante…

In Britannia il padre di Ambrosio, Aurelio Ursicino, è rimasto solo. Dopo la morte della moglie e la partenza dei figli, soltanto la figlia Silvicola è rimasta con lui nella grande villa nella terra degli iceni. Aiutato dal suo insostituibile procuratore Deodato, con le sue grandi ricchezze riesce ancora a mantenere le guarnigioni a difesa della costa orientale, sempre più esigue ma affidate a ufficiali intraprendenti come Euddav, il responsabile degli esploratori delle fortezze di Gariannorum.
Sono proprio loro a scoprire gli strani movimenti dei sassoni che, dopo le sconfitte subite per opera di Vortimer, sembrano voler riprendere l'iniziativa…
Intanto Leobwin e i suoi avventurieri sassoni arrivano in Britannia in cerca di facili bottini sfidando il tempestoso oceano gallico con il loro fragile ceol. Arrivati sull'isola, nella striscia di terra che i sassoni ancora riuscivano a controllare dopo la loro fallita ribellione, incontrano Aelfric, luogotenente di Hengist alla fortezza di Branodunum.
Leobwin apprenderà subito che in ballo c'è ben più che un po' di oro e qualche schiavo. Hengist ha intenzione di conquistarsi un regno…

Queste sono le tre storie che si intrecciano in questo romanzo storico ambientato durante la caduta dell'Impero romano D'Occidente. Solo sei anni prima gli unni di Attila hanno invaso la Gallia, l'Imperatore d'Occidente, Avito, è stato ucciso da Ricimero e i goti hanno rotto gli accordi di pace assediando Arles. Come si legheranno tra loro tutte queste vicende? Potrete scoprilro leggendo il romanzo.

Ma se siete curiosi o impazienti potete scaricare il prologo del libro in formato PDF, troverete il link proprio in fondo a questo articolo.

Letto 3937 volte Ultima modifica il Lunedì, 24 Febbraio 2014 16:10

ATTENZIONE, Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, ricordare le tue preferenze, farti autentificare tramite social network etc. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui per conoscere la Cookies Policy di questo sito.